Presentare il Bilancio in ritardo può evitare la revoca dell’Amministratore?

Da Jojo
Presentare il Bilancio in ritardo può evitare la revoca dell’Amministratore
Tempo di lettura: 2 minuti
71 Visualizzazioni

La presentazione del Rendiconto annuale in ritardo può evitare la revoca dell’Amministratore?

La risposta è NO!

Ebbene precisare che, tra gli obblighi dell’Amministratore di Condominio, vi è quello di rendicontare, ogni anno, le spese a fine esercizio. Questo lo sancisce l’art. 1130 del codice civile comma 1.
Il Rendiconto (formato da Bilancio, Situazione Contabile e riparto) deve essere redatto a fine gestione e serve a certificare la situazione finanziaria ed economica. Deve essere sottoposto all’approvazione dell’Assemblea di Condominio correlati da allegati dettagliati.

Ma perchè un Amministratore ritarda e, in alcuni casi, omette, la rendicontazione delle spese e delle entrate?.

Perchè le motivazioni posso essere molteplici!
Eppure succede che l’Amministratore ritarda nell’ inviare la documentazione per inserire i pagamenti dei condomini ritardatari. Oppure i fornitori non inviano le fatture di interventi o in alcuni casi se durante l’anno l’Amministratore è stato oberato dagli impegni non registra regolarmente le entrate e uscite mensili.



Questo a cosa comporta?

Non avere un rendiconto ogni fine anno significa avere un’ errata rappresentazione dell’andamento condominiale. Di conseguenza non hai una precisa situazione di quanto è stato speso e non si sa se ci sono debiti da pagare o crediti da riscuotere e soprattutto se il Condominio ha liquidità in cassa. Ma per ovviare a quest’ultimo problema, alcuni Amministratori ad inizio di una nuova gestione chiedono delle rate provvisorie, lasciando i condomini appesi senza sapere se effettivamente dovranno pagare le rate approvate.
“La mancata presentazione del Rendiconto a fine anno oppure il suo ritardo, da parte dell’Amministratore, può essere motivo di richiesta della revoca del suo mandato!
Diciamo che, l’Amministratore decide di non redigere il Rendiconto a fine anno: alcuni condomini contestano questa circostanza e richiedono un’assemblea straordinaria per la sua revoca. In sede di assemblea non si raggiunge la maggioranza ne per revocarlo e ne riconfermarlo: che cosa succede?
I condomini che sono interessati possono fare richiesta, presso il Tribunale, della nomina di un Amministratore giudiziario (art. 1129).
Se anche tu hai un problema analogo con il tuo condominio, puoi contattarmi la sottostante per avere un supporto!

Se Ti è piaciuto il nostro articolo? Aiutaci “offrendoci un caffè” o diventando un nostro sostenitore cliccando qui in basso! Grazie mille 

Qui alcuni libri che consiglio..

       

Related Articles

Lascia un commento